Chiusura di rassegna il 10 febbraio con TEATRORONCADE!!

Sabato 10 febbraio si aprirà ancora una volta il sipario su Maserada sul Palco con una delle migliori compagnie teatrali del panorama italiano! TEATRORONCADE! La ciliegina sulla torta di questa emozionante Rassegna!

Sabato 10 febbraio alle ore 21.00

TEATRO RONCADE in scena con “IL NOBILE AMOERI”

presso Auditorium Don E. Vidotto di Maserada
https://goo.gl/maps/2hvpWnARaAA2
Inizio spettacolo ore 21.00
INGRESSO : Euro 7,00
(per i ragazzi fino ai 10 anni l’ingresso è libero e gratuito)

La vicenda è uno spaccato contadino della Roncade dei primi del ‘900: si narra la vicenda di Bepi Amoèri, arricchito mediatore di vacche, che scopre all’improvviso di essere discendente della nobile casata degli Amorèi. Bepi, piacevolmente sorpreso dalla situazione, decide di cambiare vita e di frequentare solo gente del suo rango. Naturalmente in questa avventura vengono catapultate, loro malgrado, la figlia di lui e la governante, alle quali il nuovo status sociale impone di cambiare abitudini, idee e… spasimante! Ricca di colpi di scena e aneddoti riguardanti la vita rurale nei primi anni del secolo, l’opera, che si sviluppa in due atti, rappresenta un’autentica valorizzazione delle tradizioni dell’entroterra trevigiano.

Teatro Roncade, fondata nel 1995, negli anni si è sempre più affermata come una solida realtà della Marca Trevigiana arrivando ad esprimersi stabilmente anche nel panorama nazionale. Pensate che nell’ultimo anno hanno raggiunto alcuni dei più prestigiosi premi italiani: con lo spettacolo “Otto Donne” di Robert Thomas, la formazione si è aggiudicata infatti due premi per la miglior regia (Alberto Moscatelli), uno per il miglior allestimento scenico e uno per la miglior attrice caratterista (Fabrizia Da Re), ottenendoli complessivamente al concorso “San Giorgio in scena” di San Giorgio di Mantova e al FESTIVAL NAZIONALE “Maschera D’oro”. Infine, negli ultimi mesi, al 7° Festival Nazionale di Teatro “Scenari Casamarciano” hanno vinto la kermesse con la commedia “Otto donne” che si è aggiudicata anche il premio come migliore regia (Albero Moscatelli).